Seggiolino Anti Abbandono

Seggiolino Anti Abbandono

In Italia, come nel resto d’Europa, da tempo si discute sulla possibilità di rendere il Seggiolino Anti Abbandono obbligatorio.

Ora, finalmente anche in Italia si muovono i primi passi.

Seggiolino Anti Abbandono
Seggiolino Anti Abbandono

Introduzione alla normativa sul dispositivo anti abbandono dei seggiolini auto.

Recentemente è stato approvato il disegno di legge dalla Commissione Trasporti della Camera sui seggiolini auto anti-abbandono. Il disegno di legge prevede l’installazione obbligatoria di sensori anti abbandono su tutti i seggiolini auto per bambini. In Parlamento si discute inoltre sulla possibilità di rendere effettiva l’obbligatorietà dal 1 gennaio 2019, o al massimo il 1 Luglio 2019. 

Se la proposta passerà anche in Senato scatteranno degli incentivi per agevolare l’acquisto dei seggiolini Auto con Sensore. Si tratta di agevolazioni fiscali e detrazioni fino ad un massimo di 200€, agevolazioni che serviranno nel primo periodo a non gravare troppo sulle tasche dei consumatori. Per l’approvazione degli incentivi proposti dal Ministro Danilo Toninelli bisognerà però aspettare l’ok da parte del ministero dell’Economia sulle risorse.

La legge “salva bebè” è stata dunque approvata dalla della Camera dei Deputati con soddisfazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Ma la proposta di legge, per diventare legge a tutti gli effetti, deve prima essere approvata in Senato, cosa che si spera avvenga in tempi brevissimi.

Rimane comunque un primo risultato importantissimo che conferma il volere di tutti nel cercare di scongiurare altre tragedie che vedono come protagonisti i neonati dimenticati in auto per piccole distrazioni evitabili.

Incentivi e Obblighi sul Seggiolino Anti Abbandono

Per incentivare l’acquisto del Seggiolino Anti Abbandono è previsto un incentivo. Si ipotizza un bonus di 200€  in fase di dichiarazione dei redditi.

L’obbligatorietà è prevista per il trasporto dei bambini da 0 a 4 anni d’eta, quindi per i seggiolini dei gruppi 0/0+/1/2

La sanzione prevista per l’automobilista che non si metterà in regola, in caso di approvazione della legge, è di  81 € e il decurtamento di 5 punti dalla patente. In caso di doppia multa nell’arco di due anni scatta la recidiva e quindi la sospensione della patente per un minimo di 15 giorni fino ad un massimo di 60 giorni.

Seggiolino Anti Abbandono – Come funziona

Ci sono diversi dispositivi anti abbandono attualmente in commercio e sicuramente da qui a pochi anni tutti i Seggiolini Auto avranno integrato il sensore “salva bebè” .

Seggiolino Anti Abbandono Legge
Seggiolino Anti Abbandono Legge

Il funzionamento è in genere sempre lo stesso, attraverso un segnale sonoro e un segnale visivo si rileva la presenza in auto del bambino. I segnali si attivano non appena il motore dell’auto viene spento.

Il sensore, integrato o esterno, è posto sotto la seduta del seggiolino e ne rileva il peso.

Un piccolo accorgimento che può letteralmente salvare la vita.

Lorenzo Bergadano è uno studente di informatica torinese che, insieme al un suo coetaneo Gionatan, ha partecipato al bando indetto dalla Samsung per la realizzazione di un dispositivo anti abbandono per auto. Grazie al loro lavoro è sta realizzata la App che la Chicco utilizza per il software BebèCare

Dispositivi per Seggiolino Auto Anti Abbandono

Ecco uno dei Modelli di Seggiolino Auto Anti Abbandono con sensore integrato:

Oppure il dispositivo esterno come quello della Remmy:

Se volete approfondire leggete anche questa  pagina sui Seggiolini Auto con Sensore

Inizia a Proteggerli da subito

La sicurezza in auto può iniziare da subito, ad iniziare dalla gravidanza. Sia per le future mamme che per i bimbi che portano in grembo, nasce la cintura auto per gravidanza. Comoda, non fa pressioni sulla pancia e quindi sul bambino. Utile e fondamentale in caso di sinistro.

Lascia un commento

error: Il contenuto è protetto da diritto d\'autore.